giovedì 10 novembre 2011

Napolitano finalmente tira fuori le palle! (e pre-incarica SuperMario dopo aver licenziato Berluscolini...)

Troppo ridere nel leggere le Ansa di stì giorni. Avevo iniziato sta nota ieri e poi alle 16 scopro che pure Grillo la pensa come me hahahaha "vai Beppe" ;)

Napolitano ha finalmente tirato fuori le palle. Incredibile.
Dapprima il presidente più compiacente che c'era, firmando tutto quel che gli portavan e pure dando consigli (pareri preventivi) sulle leggi che voleva il governo.... Ricordo le prese in giro comiche "quello firma anche la carta igienica" e di Travaglio "ne avesse rimandata indietro almeno una, dico una di legge".

Poi si è stufato quando han toccato l'articolo 18, poi si è decisamente rotto e dato da fare dietro le quinte. Mi ricorda proprio le consultazioni che fece il re prima di far arrestare Mussolini. Anche allora, prima compiacente, poi stufo della distruzione d'Italia.

Infatti non è da oggi che "SuperMario" salta fuori.
L’economista Giacomo Vaciago, vicino al senatore a vita dice che "Mario Monti sarebbe pronto a giurarecome nuovo premier lunedì e avrebbe il programma quasi pronto. Monti è l’ancora che il Quirinale ha preparato per il Paese sono quattro mesi che lavora al programma, ormai è pronto, anche se nessuno ha avuto il coraggio di dirlo al presidente del Consiglio”.

Aggiunge Giorgio Meletti che "a Bruxelles Monti è stato un severissimo commissario Antitrust. Ha insegnato agli europei che nel libero mercato vigono le regole, non la legge del più forte. Prima ha vietato la fusione tra la General Electric e la Honeywell, provocando una guerra diplomatica senza precedenti tra Europa e Stati Uniti. Poi ha messo in ginocchio la Microsoft di Bill Gates con una multa di 500 milioni di euro e con l’ordine di rivelare al mercato alcuni segreti del sistema operativo Windows." Figo. Niente di Meglio.

Mi rincuora che a opporsi a SuperMario siano stati proprio: Calderoli La Russa Brunetta Bossi e Gelmini... cazzo, allora deve essere uno bravo sul serio...

Bravo Napolitano, finalmente hai tirato fuori le palle e pure a sorpresa! Viva la "forzatura" inaspettata del “geniale nominare Mario Monti senatore a vita, un pre-incarico che ha fatto calare di settanta punti lo spread".

In effetti "Napolitano che fa una forzatura" sembra un ossimoro. Il "notaio costituzionale" che si arroga il diritto di pre-nominare un presidente del consiglio non lo avrei proprio mai immaginato! In una democrazia Parlamentare è quasi un colpo di Stato ^_^'

Berluscolini ormai, dopo essersi rassegnato dalle ovazioni trasversali di tutti, ormai si è convinto, più che altro per interesse personale: se davvero SuperMario è bravo come ce lo stanno vendendo, potrà, salvando l'economia, salvare anche le SUE aziende, che stanno colando a picco con essa: in un giorno solo han perso il 10% in borsa. Come sempre Berluscolini pensa ai cazzi suoi :D infatti, ogni volta che dice "Devo tutelare gli interessi del paese" intende "Arcore" ;) (in retorica è una metonimia, vero caro vecchio Giulio?).

Mi piace l'incoraggiamento di Napolitano: "L’Italia ha alle spalle ha un passato ricco di momenti gloriosi, segnati da crisi e cadute superate con slancio e spirito di sacrificio. E’ proprio questo spirito di cui l’Italia ha bisogno oggi".

Speriamo bene...
Ivan Larosi

Nessun commento:

Etichette

i Commenti al blog