mercoledì 23 maggio 2007

Famiglia e coppia: Intervista al Prof. Alessandro Meluzzi


Riporto un breve estratto di questa intervista di Sabina Fadel al Prof. Alessandro Meluzzi
(Laureato in medicina e chirurgia con specializzazione in psichiatria, è docente di genetica del comportamento umano all'Università di Siena e di psicoendocrinologia all'Università di Torino).



Intervista al Prof. Alessandro Meluzzi

Qual è, secondo lei, la più grave «malattia» di cui soffre la coppia moderna?

Soffre soprattutto del fatto di essere coppia. Nel libro ci ritorno spesso: la coppia è un’invenzione recentissima, degli ultimi cinquant’anni. Prima esisteva la famiglia, che aveva altri tempi, altre distanze, altre finalità, un’altra vitalità basata sulla sua intrinseca fecondità, non solo riproduttiva. La coppia è un’illusione un po’ neoromantica, un po’ razionalista basata sulla convinzione che i meccanismi funzionali in grado di mettere insieme un uomo e una donna siano gli stessi che possono mantenerli insieme a lungo. Ma è un errore. Questa incapacità di crescere, di «coevolvere» insieme è una delle malattie principali della coppia, proprio perché è coppia e non famiglia.

Che cos’è la famiglia?

La famiglia è la condizione naturale della vita dell’uomo. Perché è condizione naturale della trasmissione del mistero della vita, che è dono attraverso un atto gratuito d’amore.

Nessun commento:

Etichette

i Commenti al blog